sabato 13 febbraio 2016

✿ ✿ LE SCORPELLE ✿ ✿

Ingredienti

•400 gr. di farina••4 uova••3 cucchiaini di zucchero••200 gr. di miele••½ tazzina di limoncello••1 limone non trattato••Amarene candite q.b.••Olio di arachidi q.b.•Su una spianatoia fate la fontana con la farina, le uova, il limoncello e la scorza grattugiata del limone. Impastate tutti gli ingredienti, formate una palla e stendetela con il matterello in un foglio abbastanza sottile. 
Ora, con la rotellina, tagliate delle strisce abbastanza lunghe e larghe un paio di centimetri. Arrotolatele su se stesse dando una forma simile a quella di una rosa.
Friggete le scorpelle, da entrambi i lati, in abbondante olio bollente. 
Quando avranno assunto un bel colore nocciola, mettetele a eliminare l’olio in eccesso su carta assorbente.
In un pentolino sciogliete lo zucchero con il miele e rigiratevi le scorpelle una a una.
Trasferitele su un piatto da portata e disponete al centro di ogni dolcetto un’amarena candita.

I TARALLI DOLCI CON LO ZUCCHERO GLASSATO

Ingredienti

•900 gr. di farina••5 uova••½ bicchiere di liquore all’anice••200 gr. di acqua••500 gr. di zucchero••1 limone non trattato•


Preparazione
Mettete in una terrina la farina, le uova, l’anice, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero. Lavorate a lungo tutti gli ingredienti, fino a ottenere un impasto morbido.
Tagliate la pasta in tanti tocchetti e date loro la forma di una ciambella. Foderate la leccarda del forno con la carta forno, disponetevi le vostre ciambelline e cuocetele per 10 minuti a 180°C.
Mentre i taralli si raffreddano, scaldate in tegame abbastanza capiente lo zucchero con l’acqua. Mescolate finché non avrete una miscela caramellosa.
Spegnete il fuoco e incorporate la buccia grattugiata del limone e la metà del suo succo.
A questo punto passate i taralli nel naspro, rigirandoli per bene in modo che si ricoprano completamente.
Fate raffreddare: il naspro sarà diventato una glassa solida e consistente.



LA SCHIACCIATA ALLA FIORENTINA


Preparazione
Separate i tuorli dalle chiare e montate queste ultime a neve. A parte lavorate i tuorli con lo zucchero; aggiungete a pioggia la farina setacciata e poi versate delicatamente, a uno a uno, sempre continuando a mescolare, l’olio , il latte, il succo dell’arancia, il liquore, il sale, la buccia dell’arancia grattugiata ed infine il lievito.
Versate l’impasto in una teglia da forno e infornate in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti; quando il dolce sarà cotto, lasciatelo raffreddare e spolveratene la superficie con lo zucchero a velo.
FONTE : http://www.gustissimo.it/ricette/torte/schiacciata-alla-fiorentina.htm

venerdì 12 febbraio 2016

LA RICETTA DELLA TORTA SALATA VALDOSTANA ✿ ✿

Ingredienti per 4 persone 
4 etti di farina doppio zero
14 cucchiaini di olio di oliva
6 cucchiai di latte
2 uova 
2 tuorli
1 pizzico di sale
prosciutto cotto
fontina valdostana
Preparazione:
Porre la farina all'interno di un recipiente e aggiungere il sale, le uova dopo averle precedentemente sbattute, l'olio e il latte.
Amalgamare il tutto sino a formare un impasto solido che dovrà riposare per 30 minuti in frigorifero. Per la farcitura: dividere la sfoglia in due parti.
Stendere una parte dell'impasto su carta da forno e successivamente posizionarlo all'interno di una teglia.
Bucherellare la base e aggiungere prosciutto e fontina precedentemente spezzettati in cubetti e striscioline.
Stendere la sfoglia rimanente per coprire il tutto e chiudere la torta ai bordi, pizzicando la pasta, infine bucherellare la parte superiore e condire con un filo di olio d'oliva.
Cuocere in forno statico regolato a 180° per circa 40 minuti.

I BUCATINI ALLA CARBONARA DELLA PROVA DEL CUOCO ✿ ✿

Ingredienti per 4 persone 
400 gr Bucatini
300 gr Lardo
300 gr Formaggio Parmigiano
3 Uova
1 Cipollina
1/2 Bicchiere Vino Bianco
Sale
Pepe
Preparazione:
Far rosolare, in una padella con burro, la cipolla tritata e il lardo tagliato a dadini; dopo alcuni minuti versate il vino bianco e lasciate evaporare lentamente.
Mentre la pasta si cuoce in acqua salata, frullate, come per una frittata, le uova aggiungendo il parmigiano grattugiato e il pepe; una volta scolata la pasta, mettetela in una padella insieme alle uova che debbono cuocere fino a raggiungere il colore della pasta.
Versate sopra la cipolla ed i dadini di lardo e servite.

COME PREPARARE UNA BUONISSIMA CONFETTURA DI ZUCCA ✿ ✿

Ingredienti per 8 persone 
1 kg Zucca già pulita
800 gr zucchero
1 busta Pectina (fruttapec Cameo)
Succo di 1 limone
Preparazione:
Sbucciare la zucca, privarla dei semi, tagliarla a fettine e metterla a cuocere per 5-10 minuti al vapore oppure in una pentola alta con 2 bicchieri d'acqua.
Scolare, lasciare raffreddare bene, quindi passare la zucca al passaverdura e rimetterla nella pentola.
Aggiungervi il fruttapec ed il succo di limone o, a piacere, 3 cucchiai di rum.
Portare ad ebollizione e far bollire per un minuto circa, mescolando in continuazione ed aggiungere solo ora, gradatamente, lo zucchero.
Riportare ad ebollizione e sempre mescolando far bollire per 12 minuti a fuoco vivace.
Togliere dal fuoco e mescolare per un minuto facendo dissolvere l'eventuale schiuma.
Versare la confettura fluida ancora bollente in vasetti preriscaldati e chiudere ermeticamente.
Capovolgere i vasetti per 5 minuti.

COME PREPARARE I RICCIARELLI DI SIENA ✿ ✿

Ingredienti per 12 persone 
1 kg mandorle
400 gr zucchero semolato
300 gr zucchero a velo
2 uova
1 bustina vaniglia in polvere
1 pizzico cannella
Ostie
Preparazione:
Scottate le mandorle in acqua bollente, poi pelatele, fatele tostare nel forno tiepido e pestatele finemente in un mortaio con 60 gr di zucchero semolato.
Trasferite il composto in una terrina, unitevi il resto dello zucchero semolato, un pizzico di vaniglia in polvere e uno di cannella e mescolate bene il tutto.
Lavorate brevemente gli albumi e incorporateli poco alla volta al composto di mandorle.
Versate l'impasto a cucchiaiate su un piano cosparso con zucchero a velo e modellate i mucchietti dando loro la forma di un rombo lungo 10 cm e largo 5.
Allineate le ostie sulla piastra del forno e appoggiate su ognuna un biscotto.
Lasciate riposare i ricciarelli per 12 ore, poi fateli asciugare nel forno a 50 gradi per 20 minuti.
Trascorso questo tempo sfornate i dolcetti, lasciateli raffreddare, infine cospargeteli con zucchero a velo.
Incartate i biscotti che non consumate subito e conservateli, non oltre due mesi, in scatole di latta.

SI CHIAMA GUBANA FRIULANA E VI CONSIGLIO DI PROVARLA ✿ ✿

Ingredienti per 6 persone
Per la pasta:
220 gr farina 00
60 gr burro
50 gr zucchero
40 gr di latte
30 gr di tuorlo
20 gr miele
10 gr di lievito di birra
1 uovo
1 pizzico di sale
Per il ripieno:
140 gr gherigli di noce
60 gr zucchero
60 gr uvetta
40 gr amaretti
30 gr biscotti secchi
30 gr pinoli
20 gr burro
1 albume
½ limone
rum
grappa di prugne
sale
Preparazione:
Ricetta tipica delle feste. Per la pasta occorre disporre tutta la farina, tranne 50 grammi, a fontana, e versarvi al centro il lievito di birra diluito insieme al latte tiepido, al cucchiaino di zucchero, all'uovo con il tuorlo e un pizzico di sale.
Lavorare bene l'impasto fino a quando non si ottiene una pasta morbida e lasciarla poi lievitare per un'oretta. Dopodiché, aggiungere gli altri 50 grammi di farina, il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lo zucchero restante.
Lavorare nuovamente l'impasto e farlo lievitare per mezzora. Nel frattempo, preparare il ripieno: bagnare l'uvetta nel rum e far caramellare 50 gr di noci insieme a 30 grammi di zucchero, un cucchiaio d'acqua e una goccia d'aceto.
Mescolare e versare il composto su un ripiano precedentemente spennellato d'olio e lasciar raffreddare.
Unire i pinoli con il burro e far dorare, poi lasciar freddare. Tritare gli amaretti, i biscotti secchi, le noci caramellate e quelle avanzate; grattugiare la buccia del mezzo limone e mettere tutto in una ciotola insieme all'uvetta strizzata, i pinoli dorati nel burro, un pizzico di sale e lo zucchero avanzato.
Bagnare il tutto con un po' di liquore per avere un impasto umido e mescolare bene.
Lasciare a riposo per un giorno intero in un luogo fresco. Tornando alla pasta, occorre stenderla a rettangoli di 20x30 centimetri e mettervi sopra il ripieno insieme a ciuffetti di burro ammorbidito.
Arrotolare le strisce di pasta e chiudere poi le estremità.
Prendere il lembo di destra per alzarlo e piegarlo all'interno, quindi avvolgere il dolce e metterlo poi in uno stampo imburrato e lasciar lievitare fino a quando non raddoppia il suo volume.
A questo punto spennellare la superficie con l'albume sbattuto ed aggiungervi dello zucchero semolato. Mettere in forno già riscaldato e far cuocere per un'ora a 160°.

I TORTELLI DI PATATE AI FUNGHI

Ingredienti per 4 persone 
700 gr. di patate
270 gr. di funghi finferli
1 salsiccia
7 gr. di burro
1 uovo
80 gr. di formaggio parmigiano
Una grattata di noce moscata
3 cucchiai d’ olio extravergine
2 spicchi d’ aglio
Un ciuffo di prezzemolo
1 bustina di zafferano
2 pomodori maturi
Sale e pepe q.b.
Per la pasta:
500 gr. di farina bianca
5 uova
2 cucchiai d’ olio extravergine
Sale q.b.
Preparazione:
Sopra una spianatoia disporre la farina a fontana rompendovi al centro le uova, aggiungere l'olio, un pizzico di sale e lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo; far riposare l' impasto per 30 minuti. Lessare le patate in abbondante acqua leggermente salata, poi pelare e passare le patate allo schiacciapatate.
Lasciarle raffreddare e disporle in una terrina insieme alla salsiccia sbriciolata, il burro diviso a pezzetti e l'uovo: amalgamare il tutto molto bene, quindi aggiungere il parmigiano e la noce moscata e continuare a lavorare. Terminato il periodo di riposo della pasta stendere in una sfoglia sottile e con l'aiuto di una rotella tagliapasta ritagliare la sfoglia in quadrati di 3-4 cm.
Disporre al centro di ciascuno dei quadrati un cucchiaino di ripieno, quindi ripiegare ogni tortello in modo da ottenere tanti triangoli i cui bordi andranno sigillati con la pressione delle dita. In una padella antiaderente soffriggere per 3 minuti nell'olio caldo un trito di prezzemolo e aglio aggiungere poi i funghi mondati, risciacquati e tagliati a fettine; far rosolare il tutto per 10 minuti unendo a metà cottura lo zafferano, una presa di sale, una manciata di pepe, e i pomodori privati della pelle e dei semi passati dal passaverdure.
Cuocere i tortelli in acqua bollente salata per 8 minuti, scolarli e farli insaporire nella padella con i funghi.
Infine, fare le porzioni e servire caldi.

✿ ✿ LA RICETTA DEI RAVIOLI DI RICOTTA ✿ ✿

Ingredienti per 6 persone 
per la Pasta:
500 gr Farina
4 Uova
Sale
per il Ripieno:
400 gr Ricotta
100 gr Formaggio Parmigiano Grattugiato
Latte Freddo
Cannella
Prezzemolo
Noce Moscata
Sale
Preparazione:
Preparate la pasta, mettendo la farina a fontana su una asse facendo un buco al centro nel quale versate le uova, aggiungete un pizzico di sale ed impastate sino a quando la pasta diventa compatta, morbida ed elastica, quindi tirate una sfoglia sottile.
A parte preparate il ripieno nel seguente modo: lavorate la ricotta con il latte freddo, aggiungete un pizzico di sale, il prezzemolo tritato, la noce moscata, il parmigiano grattugiato e un po' di cannella in polvere.
lì ripieno deve risultare molto morbido.
Dividete in due metà la sfoglia e su una di esse allineate a piccoli mucchietti il ripieno.
Appoggiate sopra l'altra metà e schiacciate attorno ai mucchietti in modo da fare unire perfettamente la pasta.
Ora tagliate con un tagliapasta ondulato dei quadrati di circa 5 cm di lato.
Cuocete i ravioli in abbondante acqua bollente per circa 15 minuti, quindi scolate e condite con un sugo di carne o con burro fuso insaporito con erbe aromatiche.

✿ ✿ LA RICETTA DEGLI GNOCCHETTI DI RICOTTA ✿ ✿

Ingredienti per 4 persone 
350 gr erbette (biete)
300 gr ricotta romana
100 gr formaggio Grana Padano
50 gr formaggio Grana Padano per condire
100 gr burro
50 gr farina bianca
2 tuorli d'uovo
Salvia tritata
Maggiorana tritata
Rosmarino Tritato
Noce Moscata
Sale
Pepe
Preparazione:
Sciacquate le erbette, quindi tuffatele in acqua bollente salata e cuocetele per circa 2 minuti.
Scolatele e sgocciolatele.
Passatele al passaverdure insieme con la ricotta, usando il dischetto medio, e raccogliete il ricavato in una ciotola.
Incorporatevi i 2 tuorli, la farina, 100 g di grana, un pizzico di sale, una manciata di pepe e una grattata di noce moscata.
Mettete a bollire abbondante acqua; al bollore, salatela, quindi gettatevi il composto prendendone un po' alla volta con 2 cucchiaini.
Scolate gli gnocchetti man mano che vengono a galla e deponeteli in un piatto caldo, cosparsi con il grana rimasto.
Soffriggete il burro, unite il trito aromatico, versate sugli gnocchetti e servite.

LA RICETTA DEI MACCHERONI RIPIENI

Ingredienti per 4 persone
500 gr pasta tipo maccheroni
200 gr ricotta
150 gr prosciutto cotto
1 uovo
Formaggio parmigiano grattugiato
Burro
Noce Moscata
Sale
Pepe
Preparazione:
Stemperare la ricotta, unire il prosciutto tagliato a dadini, l'uovo, il sale, il pepe, la noce moscata e amalgamare bene.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente, riempirla con il composto, adagiarla in una pirofila imburrata, far gratinare in forno per pochi minuti e servire.

✿ ✿ GLI ANELLI ALLA MARMELLATA ✿ ✿

Ingredienti per 6 persone 
3 Bicchieri Farina
2 Bicchieri Acqua
1 Pizzico Sale
1 Filo Olio d'oliva
Marmellata
Zucchero
Preparazione:
In una casseruola mettete l'acqua con un filo di olio e il sale.
Quando l'acqua bolle metteteci la farina, mescolate bene finché la pasta non si stacchi dalle pareti e vada a formare una palla.
In un piatto mettete un po' d'olio e ungete anche le mani.
Lavorate la pasta appiattendola e togliendo tutti i grumi.
Finito di lavorarla formate dei cordoncini, arrotolateli, e annodateli.
Friggete in olio caldissimo e girateli di tanto in tanto stando attenti a non bucarli.
Serviteli con zucchero e marmellata.

giovedì 11 febbraio 2016

✿ ✿ FATTI FRITTI ✿ ✿

INGREDIENTI :
1 kg preparato per pane e dolci lievitati 3 mulini
100 g di burro o strutto
100 g zucchero
4 uova
500 g latte tiepido
1 bicchierino acqua vite
Succo e scorza grattugiata di 2 arance
Sciogliere il burro, mettere tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorare per almeno 40 minuti a velocità 2/3. Lasciar lievitare lontano da correnti al caldo per almeno 2 ore. Riprendere l'impasto stenderlo con il mattarello e ritagliare dei dischetti con il buco al centro e lasciar lievitare ancora per 2 ore. Friggere in abbondante olio di semi e cospargere con zucchero semolato

LA RICETTA DELLA COLOMBA FATTA IN CASA

 330 g farina
3 uova
200 g zucchero
100 g burro
100 g frutta candita
1 limone (scorza)
1 arancia (scorza+succo)
1 bicchiere latte
1 bustina lievito per torte salate
1 fiala aroma mandorla
2 albumi
zucchero a velo
zucchero in granella
mandorle con la pellicina

Lavorare il burro con lo zucchero a crema, unire le uova 1 per volta, la scorza grattugiata degli agrumi e il succo dell'arancia e amalgamare bene.
Aggiungere la farina setacciata con il lievito, il latte,la frutta candita a dadini e l'aroma mandorla, lavorare bene il composto.
Prendere uno stampo in cartoncino per colomba e versare l'impasto, lasciar riposare 10 minuti.
Sbattere gli albumi con lo zucchero a velo usando una forchetta, versare sopra l'impasto e guarnire con mandorle e zucchero in granella.
Cuocere in forno caldo 160° per 40 minuti.

mercoledì 10 febbraio 2016

I PROFITTEROLES DOPPIO GODIMENTO

INGREDIENTI

Per i bignè
140 g di farina 00
4 uova grandi freschissime (o 5 se piccole)
120 g di ottimo burro morbido
un cucchiaino di zucchero
125 ml di latte
125 ml di acqua
sale
Per il ripieno
400 ml di panna liquida fresca
un cucchiaio colmo di zucchero a velo
Per la salsa
250 g di cioccolato fondente
circa 1/2 bicchiere di latte
una bella noce di burro

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Per i bignè, setaccio la farina, poi raccolgo acqua e latte in una piccola casseruola a fondo pesante con un pizzico di sale, lo zucchero e il burro a pezzetti e la metto sul fuoco. Appena si alza il bollore e il burro è completamente fuso, verso in un sol colpo tutta la farina e mantenendo la casseruola sul fuoco, con la fiamma a metà, lavoro energicamente il composto con il cucchiaio di legno fino a quando la pasta si stacca dalle pareti della casseruola, facendo un leggero rumore come se friggesse (pochi minuti).
Ritiro la casseruola dal fuoco, travaso la pasta in una ciotola e la lascio intiepidire prima di aggiungere le uova, uno alla volta battendo energicamente e non aggiungendo il successivo fino a quando il precedente non è ben incorporato all’impasto (eseguo l’operazione con la frusta elettrica montata con i ganci). Alla fine avrò una pasta consistente ma liscia e leggera.
Accendo il forno regolando il termostato a 200°. Fodero una placca con la cartaforno. Sistemo la pasta in un sac à poche munito di bocchetta liscia da 1 cm e depongo sulla placca dei mucchietti di pasta grossi come una ciliegia, distanziandoli di almeno 3 cm. Con un dito bagnato abbasso la puntina lasciata dalla bocchetta e passo la placca nel forno e faccio cuocere i bignè per 20 minuti, fino a quando sono belli gonfi e dorati. (A meno di utilizzare il forno ventilato, con queste dosi occorrono due infornate).
Monto la panna a neve ferma e quando è pronta, unisco lo zucchero a velo facendolo scendere da un setaccino, amalgamandolo delicatamente con la spatola di gomma, poi la trasferisco nel sac à poche con una bocchetta piccola.
Faccio un taglietto nella parte inferiore dei bignè e li farcisco con la panna. Al momento di servire il dolce, li dispongo a cupola su un piatto da portata profondo e verso la salsa calda dall’alto in modo da ricoprire tutta la composizione. Oppure preparo delle piccole cupole individuali nei singoli piatti.
Salsa al cioccolato
Sminuzzo finemente il cioccolato dentro una casseruolina. Unisco circa la metà del latte e scaldo a bagnomaria, mescolando fino a quando il cioccolato è completamente sciolto. Se la salsa è troppo densa, aggiungo ancora un goccio di latte. Fuori dal fuoco, amalgamo il burro a pezzetti che rende la salsa bella lucida e cremosa.

I TARTUFINI AL CIOCCOLATO FONDENTE

INGREDIENTI

2 etti e mezzo di cioccolato fondente
un etto e mezzo di burro
mezz’etto di zucchero semolato
un cucchiaino di caffè
2 tuorli
un cucchiaio di rum
mezz’etto di cacao

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

1 • Montate il burro con lo zucchero, ottenendo un composto spumoso a cui incorporerete il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria con il caffè e un po’ d’acqua, mescolando delicatamente. Unite il rum e i tuorli sbattuti, amalgamando bene.
2 • Trasferite il composto in frigorifero per almeno mezz’ora, in modo che possa solidificarsi, poi ricavatene tante palline della grandezza di un tartufo medio e passatele nel cacao. Potete servire i tartufi così o ricoprirli ulteriormente con scagliette di cioccolato o granella di nocciole.

TORTA DELLA NONNA CON CREMA AL CIOCCOLATO


Ingredienti per la frolla:
600 gr di farina, 250 gr di burro, 220 gr di zucchero, 3 uova medie, la scorza di un limone.
Per la crema al cioccolato:
3 tuorli, 60 gr di zucchero, 70 gr di farina, 250 gr di cioccolato fondente, 250 ml di latte.
Prepariamo la frolla impastando tutti gli ingredienti, fare un bel panetto liscio, avvolgere nella pellicola e lasciar a riposare un'ora in frigo.
Nel mentre fare la crema al cioccolato, con il frullatore zucchero e tuorli, montare bene, aggiungere la farina e mescolare bene senza formare grumi, poi il latte a filo, mettere sul gas e quando inizia a scaldare unire il cioccolato, far addensare spegnere il gas e far raffreddare.
Dividere la frolla in due parti, stenderla su un foglio di carta forno e metterla in una teglia per crostata di 32 cm di diametro, versare la crema e finire con l'altra parte di frolla, infornare a 180 gradi per 45 minuti.

LA RICETTA DEL PLUMCAKE SALATO



250 ml latte
200gr farina 00
100gr farina di mais
50 gr olio d’oliva
100gr salame
100gr formaggio (groviera, toma o altri avanzi)
100gr di piselli freschi o surgelati
2 uova
mezza bustina di lievito in polvere per pizze/focacce
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe
Burro per imburrare

Imburrare con burro fuso ed infarinare con un mix delle due farine uno stampo da plum cake.
Sbattere le uova con il latte usando una frusta poi aggiungere l’olio, un pizzico di sale e un pizzico di pepe.
Miscelare le farine con mezza bustina di lievito, unirle al composto di uova, latte e olio e successivamente incorporare i piselli sbollentati, il salame e il formaggio a tocchetti piccoli.
Distribuire il composto nello stampo ed infornare in forno caldo a 180° per circa 30/35 minuti.

Ottimo tagliato a fette e a quadrotti come finger food, aperitivo o come piatto unico con una bella insalata.

martedì 9 febbraio 2016

LE TAGLIATELLE AL FORNO CON PROSCIUTTO E MOZZARELLA


Ingredienti per teglia da 6 porzioni: 400 gr di tagliatelle all’uovo, 800 gr di besciamella, 100 gr di prosciutto cotto, 1 mozzarella da 150 gr, 3 cucchiai di formaggio grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato (facoltativo), latte (ne basta una tazzina da caffè).

Procedimento: mettete a cuocere le tagliatelle.
In una grande coppa, mettete la besciamella con il prosciutto cotto e la mozzarella spezzettati, diluite con il latte e mettete da parte.
Scolate le tagliatelle, versatele nella coppa e amalgamate il tutto. Riscaldate il forno, mettendo solo il grill.
Imburrate una teglia, versate le tagliatelle condite, aggiungete il formaggio e il pangrattato su tutta la superficie e infilateli nel forno già caldo solo per 5-6 minuti.

LA RICETTA DELLA PIZZA ROSSA VEGETARIANA ALLE VERDURE MISTE

1 cipolla bianca
2 carote novelle
1 melanzana
½ peperone rosso
½ peperone giallo
2 zucchine
8 bocconcini di mozzarella
1 mazzetto di basilico
1 cucchiaio di aceto di Xeres
olio extravergine di oliva
sale
pepe macinato al momento
Preriscaldate il forno a 200 °C.
Mondate le verdure, tagliatele a grossi pezzi, conditele con due-tre cucchiai di olio e allargatele sopra una teglia foderata con carta da forno. Cuocete le verdure in forno a 200 °C finché non sono tenere (20 minuti circa). Mentre sono ancora calde, insaporitele con sale, pepe e aceto di Xeres.
Alzate la temperatura del forno a 220 °C.
Stendete la pasta con le mani sul piano di lavoro infarinato e distribuitevi sopra la passata. Trasferite la pizza sulla piastra calda e cuocete a 220 °C per 20 minuti o finché non risulta cotta e ben dorata. Guarnitela con le verdure miste, riponetela in forno per qualche minuto per riscaldarle.
Se desiderate, servite la pizza con l’aggiunta dei bocconcini di mozzarella a crudo, tagliati a metà, irrorati con un filo di olio extravergine di oliva e condite con pepe e le foglie di basilico.

N.B. Eliminando il formaggio, questa pizza è indicata non solo per i vegetariani, ma anche per i vegani.

Torta di cioccolato, mandorle, pere e Passito

Preparazione: 30′
Cottura: 40-45′
600 g di pere coscia (non troppo mature)
200 g di vino liquoroso (Zibibbo, Passito di Verdicchio)
200 g di cioccolato fondente
140 g di burro
4 uova
100 g di zucchero semolato
40 g di latte intero
100 g di farina di mandorle
200 g di farina 00
12 g di lievito in polvere
1 pizzico di sale
Finitura
150 g di cioccolato fondente
125 ml di panna fresca liquida
Qualche amaretto
Preriscaldare il forno a 180° C.
Imburrare e infarinare uno stampo Bundt della capienza di 2 litri
(Ø 24 cm).
Sbucciare, detorsolare le pere e tagliarle in quarti. Cuocere la frutta
con il vino a fiamma moderata in una padella a bordi alti, per una
decina di minuti o finché le pere non avranno assorbito il vino.
(N.B. Non necessariamente assorbiranno tutto il liquido: dipende
dal loro grado di maturazione. In ogni caso devono rimanere compatte
anche dopo la cottura). Tenere da parte.
Spezzare il cioccolato grossolanamente e fonderlo dolcemente insieme
al burro in una piccola casseruola dal fondo spesso posto su
fiamma bassa. Mescolare bene fino ad ottenere una crema omogenea
e tenere da parte.
Mescolare la farina di mandorle, la farina 00 e il lievito e tenere da
parte.
In una ciotola, sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere il composto
a base di burro e cioccolato mescolando continuamente, unire
il latte e, infine, incorporare gli ingredienti secchi.
Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e incorporarli delicatamente
(un terzo alla volta) all’impasto avendo cura di non sgonfiarli.
Versare un terzo dell’impasto nello stampo, aggiungere la metà delle
pere, un altro terzo dell’impasto, la seconda metà delle pere, infine
l’impasto rimanente.
Cuocere nel forno preriscaldato per 40-45 minuti o finché, inserendo
al centro della torta la lama di un coltello, questa non ne esca
pulita. Sformare una volta tiepido.
ricetta-mandorle-torta2

Finitura
A parte, sciogliere il cioccolato fondente tritato grossolanamente
con la panna in una casseruola dal fondo spesso. Mescolare bene e
togliere dal fuoco.
Far rapprendere leggermente (il composto deve essere abbastanza
fluido da distribuirsi facilmente ed omogeneamente sul dolce aiutandosi
con un cucchiaio) e colare la ganache ottenuta sul dolce una
volta freddo, cospargere subito con qualche amaretto sbriciolato e
infine servire una volta che la copertura si è “fermata”.

LA RICETTA DEL DOLCE AI 3 CIOCCOLATI

Per 6-8 persone
Da iniziare il giorno prima
Tempo di preparazione: 1 ora e 45 minuti
Tempo di refrigerazione: 1 notte
Tempo di cottura: 15 minuti
Ingredienti
Ganache montata cioccolato bianco/vaniglia
35 g di cioccolato bianco 35%
1 baccello di vaniglia
160 g (60 + 100 g) di panna fresca 35% m.g.
Crema inglese di base
3 tuorli
30 g di zucchero semolato
150 g (15 cl) di latte
150 g (15 cl) di panna fresca 35% m.g.
Crémeux al cioccolato fondente
225 g (22,5 cl) di crema inglese (vedi sopra)
85 g di cioccolato fondente 70%
Crémeux al cioccolato al latte
100 g (10 cl) di crema inglese (vedi sopra)
50 g di cioccolato al latte 40%
Biscuit tipo brownie alle mandorle croccanti
50 g di burro
45 g di mandorle intere
60 g di zucchero cristallizzato grezzo
1 uovo piccolo intero (45 g)
25 g di cioccolato fondente 70%
25 g di farina
Decorazione
2 tavolette fini di cioccolato temperato di 16 x 16 cm
Qualche scaglia di cioccolato temperato
Attrezzatura
1 telaio di 14 x 14 cm
1 placca da pasticceria
1 termometro da cucina
2 tasche da pasticciere

Il giorno prima, realizzare la ganache montata cioccolato bianco/vaniglia.
Spezzettare il cioccolato bianco e farlo fondere lentamente a bagnomaria o nel forno a microonde (posizione scongelamento o potenza 500 W, mescolando di tanto in tanto). Incidere il baccello di vaniglia e raschiare l’interno per estrarne i semi. In una casseruola portare a ebollizione 60 g di panna con la vaniglia. Passare allo chinois. Versare lentamente un terzo del composto bollente sul cioccolato fuso. Con una spatola di silicone mescolare energicamente il composto descrivendo dei piccoli cerchi per ottenere un “nucleo” elastico e lucido. Incorporare un altro terzo del composto, mescolare secondo lo stesso procedimento, poi incorporare l’ultimo terzo seguendo lo stesso metodo. Aggiungere i 100 g di panna fredda e lavorare con il frullatore a immersione per lisciare e completare l’emulsione. Mettere in frigorifero e lasciare cristallizzare preferibilmente per 1 notte.
Preparare la crema inglese In una ciotola mescolare i tuorli e lo zucchero. Versare questo composto in una casseruola e aggiungere il latte e la panna, poi far cuocere il tutto a fuoco lento mescolando fino a ottenere una consistenza in grado di nappare una spatola (deve addensarsi appena). La temperatura deve essere compresa tra 82 e 84 °C. Togliere dal fuoco e versare la crema inglese in un contenitore profondo. Mescolarla per qualche secondo con il frullatore a immersione per ottenere una consistenza liscia e vellutata. Dividere in due parti uguali.
Realizzare i crémeux al cioccolato fondente e cioccolato al latte utilizzando le quantità indicate nell’elenco degli ingredienti.
Spezzettare ciascun tipo di cioccolato oppure utilizzare delle pastiglie e farli fondere separatamente a bagnomaria o nel forno a microonde (posizione scongelamento o potenza 500 W, mescolando di tanto in tanto).
Versare lentamente un terzo della quantità di crema inglese calda indicata su ciascun tipo di cioccolato fuso. Con una spatola di silicone, mescolare energicamente il composto descrivendo dei piccoli cerchi per ottenere un “nucleo” elastico e lucido. A questo punto incorporare un altro terzo del composto, mescolare secondo lo stesso procedimento, poi incorporare l’ultimo terzo seguendo lo stesso metodo. Lavorare con il frullatore per lisciare e completare l’emulsione. Versare in un recipiente, coprire con pellicola alimentare e mettere in frigorifero.
Il giorno stesso, preparare il biscuit tipo brownie. Frantumare e tostare le mandorle a 160 °C. In una ciotola incorporare lo zucchero cristallizzato grezzo all’uovo mescolando brevemente, soltanto per far fondere i cristalli di zucchero. Mettere da parte. Spezzettare il cioccolato e farlo fondere lentamente a bagnomaria o nel forno a microonde (posizione scongelamento o potenza 500 W, mescolando di tanto in tanto). Incorporare il burro pomata al cioccolato fuso e lavorare con il frullatore a immersione fino a ottenere una massa liscia e omogenea. Incorporare a poco a poco la miscela uovo/zucchero, sempre conservando una consistenza liscia. Aggiungere la farina setacciata e le mandorle tritate tostate. Versare la pasta in un telaio non imburrato appoggiato su una placca da pasticceria foderata con carta da forno o su un tappetino di silicone, poi infornare a 175 °C per 14 minuti circa.
Rifilare il biscuit per ottenere bordi ben rifiniti. Procedere alle finiture.
Tirar fuori dal frigorifero la ganache montata. Sbatterla con la frusta fino a ottenere la consistenza di una crema vellutata. Posare una tavoletta sottile di cioccolato temperato sul brownie freddo. Con una tasca, distribuire il crémeux al cioccolato fondente. Posare l’altra tavoletta di cioccolato temperato. Usando un’altra tasca, distribuire la ganache montata al cioccolato bianco. Disporre qua e là del crémeux al cioccolato al latte e decorare con scaglie di cioccolato. Mettere in frigorifero prima di servire.

IL PAN DI SPAGNA ALLE MELE PROFUMATO ALL'ARANCIA


Ingredienti «»
»3 uova
»6 cucchiai di zucchero
»4 cucchiai di farina (colmi)
»2 cucchiai di frumina o fecola( rasi )
»1 cucchiaio di scorza grtgt di arancio
»3 mele tagliate a lamelle
»1 bustina di lievito

Separare gli albumi dai tuorli.....
I bianchi montarli con un pizzico di sale...
I tuorli unirli allo zucchero e montare il composto per almeno 20°min,alternando a cucchiaiate glì albumi.....aggiungere la scorza e le farine con il lievito precedentemente setaciati....nel frattempo scaldare il forno a 180°.....imburrare e infarinare uno stampo,versare l'impasto e in superficie disporre a raggera le lamelle di mela....infornare e cuocere per circa 35/40 min

lunedì 8 febbraio 2016

LA RICETTA DEL PANE ALLA PANCETTA E PECORINO


Ingredienti: 500 gr di farina di semola rimacinata, 1 bustina di lievito di birra, 1 cucchiaino di malto d’orzo (in alternativa, di miele o di zucchero), 300 ml di acqua, 10 gr di sale, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 150 gr di pancetta tagliata in una sola fetta, 200 gr di pecorino sardo dolce grattugiato, rosmarino tritato qb (va bene sia fresco che secco).

Procedimento: unite il lievito alla farina e mescolate. Scaldate l’acqua a 35°, aggiungete il malto e unite tutto, poco per volta, alla farina setacciata. Amalgamate bene; quando l’impasto sarà diventato più solido versatelo sulla spianatoia e continuate ad impastare per 7-8 minuti.
Allargate l’impasto, distribuite il sale e l’olio e riprendete ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico (circa 15 minuti), unite il pecorino, la pancetta tagliata a dadini e il rosmarino.
Ungete una ciotola con un po’ d’olio, e deponeteci l’impasto. Mettetelo a lievitare, coperto da uno strofinaccio inumidito, in un luogo caldo e lontano da colpi d’aria o repentini abbassamenti di temperatura (l’ideale è all’interno del forno spento). Dopo un’ora (o quando sarà aumentato del 50%) riprendete l’impasto, impastate ancora delicatamente per qualche minuto, deponetelo in una teglia rivestita da carta da forno e lasciate lievitare ancora per 2 o 3 ore, o finché raddoppierà di volume.
Togliete l’impasto dal forno, accendetelo a 200° e mettete sul fondo un pentolino pieno d’acqua. Quando ha raggiunto la temperatura infornate e fate cuocere per 15-20 minuti.
Sfornate, lasciate riposare per un’oretta e servitelo d’accompagnamento alle verdure. E’ ideale da consumare con il pinzimonio.

LA RICETTA DELLE POLPETTE AI PEPERONI

Dosi per 10 polpette:
  • 500 gr di peperoni
  • 250 gr di patate
  • 250 gr di carote
  • 1 cipolla
  • 1 mazzo abbondante di prezzemolo
  • 30/40 gr di farina di ceci
  • 50 gr di pane grattugiato
  • pepe macinato
  • olio EVO
  • sale
  • pane grattugiato per il rivestimento
635644770272986091Procedimento: pelare le patate, tagliarle a pezzi grossolani e farle bollire in acqua leggermente salata. Quando sono pronte ed ancora calde, schiacciarle con la forchetta e mettere da parte. Tritare al coltello le cipolle, le carote e i peperoni. In una padella bella larga soffriggerle ed insaporirle con sale e spezie a piacere. Unire il soffritto alla purea di patate. Aggiungere la farina di ceci ed amalgamare con un cucchiaio o, meglio, con le mani. Unire il pangrattato, una generosa innaffiata di olio EVO, tanto pepe ed abbondante prezzemolo. Assaggiare ed eventualmente aggiustare secondo gusto.
Far riposare l’impasto per una mezza giornata.
Rivestire una teglia di carta da forno, accendere il forno a 180 gradi e, mentre arriva a temperatura, modellare le polpettine a piacere. Passarle nel pangrattato e poi disporle ordinatamente in teglia. Spennellare con olio evo e spolverare con una presa di sale.
Infornare a 180 gradi per circa 10/15 minuti.
Le polpettine, se anche dovessero risultare morbide, si rassoderanno con un po’ di riposo. Si possono gustare calde, tiepide o fredde: davvero buone in tutti i modi.635644770240975009
Da accompagnare con salsa tahina rosa ottenuta miscelando, in un mixer, tahina, barbabietola, succo di un limone, olio e pepe a gusto e poi montando con acqua fino a raggiungere la consistenza preferita. Ma anche maionese e ketchup fatti in casa, ci vanno a nozze.